E’ possibile IMPARARE a FARE e ad ESSERE a disposizione degli ALTRI pur senza l’esperienza primaria dell’attaccamento sicuro?

Riporto le parole di Bowlby in merito all’attaccamento sicuro
“l’individuo ha fiducia nella disponibilità, nella comprensione e nell’aiuto che il genitore (o la figura parentale) gli darà in caso di situazioni avverse o terrorizzanti. All’interno di questa sicurezza, egli si sente ardito nell’esplorare il mondo. Questo schema viene promosso da un genitore, specialmente dalla madre, che sia facilmente disponibile, sensibile ai segnali del bambino e amorosamente pronta a rispondere quando il bambino cerca da lei la protezione e/o conforto”.

I bambini con un forte senso di fiducia e di sicurezza primarie, sono meno preoccupati nel soddisfare i loro bisogni e più portati a soddisfare i bisogni altrui.

E’ possibile IMPARARE a FARE ed ESSERE a disposizione degli altri pur senza le condizioni citate da Bowlby?

Le attuali modifiche agli stili di vita ci mettono nelle condizioni di provarci.

Prendiamo al volo l’opportunità, aspettiamo OGNI prova con TENSIONE POSITIVA!